Il Comune di Matera punta sullo sviluppo sostenibile e intraprende il percorso per la costituzione di una CER comunale

Si sono conclusi i due primi appuntamenti estivi sul tema Comunità Energetica Rinnovabile (CER), promossi dal Comune di Matera presso la CTE e la Camera di Commercio, con il sostegno di Green Wolf e Bio3Basilicata, raggruppamento selezionato come ‘facilitatore’ mediante Avviso Pubblico, per la costituzione della CER comunale di Matera.  Due momenti importanti di confronto pubblico, rivolto ai cittadini, le associazioni datoriali, le imprese e gli enti locali, per approfondire i vantaggi e le opportunità economiche, sociali e ambientali che si possono innescare in un territorio aderendo ad una CER. Peraltro in un territorio insignito dell'eccezionale riconoscimento di 'patrimonio dell'umanità' (UNESCO).

Durante gli incontri, dopo i saluti istituzionali dell’Assessore all’Energia e Ambiente della Regione Basilicata Cosimo Latronico,  sono intervenuti l’Assessore ai Lavori Pubblici e Innovazione, Angelo Cotugno, il Prof. Marco Raugi dell’Università di Pisa, Eleonora Egalini e Giancarlo Salamone dell’Unità di Promozione e Assistenza alla PA del GSE, Stefano Bonino Presidente di Green Wolf.

Molteplici gli argomenti affrontati: il ruolo degli Enti Locali nella valorizzazione delle fonti energetiche rinnovabili e nella promozione della CER, i benefici dell’energia condivisa come il risparmio energetico e la riduzione dei costi,  per favorire la lotta alla povertà energetica a sostegno delle famiglie in difficoltà, la riduzione del carbon footprint, le opportunità di risparmio per gli aderenti alla CER derivanti dalle tariffe incentivate dal GSE per l’energia condivisa e rimessa in rete. Importantissimo, infine, l’aspetto di rilancio della partecipazione collettiva alle iniziative della comunità, che stanno alla base della CER, soggetto giuridico che non nasce – ricordiamo - con scopo di lucro,  ma per generare benefici ambientali, sociali ed economici per tutto il territorio in cui si innesta.

A partire da oggi, cittadini, imprenditori, associazioni datoriali ed enti del terzo settore possono contribuire alla costituzione di una Comunità Energetica Rinnovabile, dando vita ad un nuovo modello di produzione e consumo dell’energia da fonti rinnovabili, fondato sulla condivisione tra consumatori e produttori. A tal fine, si apre una fase di consultazione pubblica che si concluderà a fine settembre, utile a verificare l’interesse degli utenti e a dimensionare la capacità produttiva e il fabbisogno energetico del territorio materano interessato dall'iniziativa.

Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini interessati a tenersi aggiornati sul sito del Comune di Matera https://www.comune.matera.it/ dove verranno puntualmente pubblicati gli avanzamenti delle attività per la costituzione della CER. Per partecipare al progetto CER Comune di Matera invitiamo a compilare il questionario di pre-adesione al seguente indirizzo:

https://www.comunedimatera-consultazionecer.it/ 

È previsto anche un help desk di assistenza nella compilazione del questionario e per richiesta informazioni al Numero Verde: 800 590776 . Chi voglia approfondire il tema della Comunità Energetica Rinnovabile, avere indicazioni sulla cabina primaria di riferimento, verificare la possibilità di integrare nella CER comunale i propri impianti già installati, comunicare i propri dati di consumo e fabbisogno energetico domestico, commerciale o industriale, non esiti a contattare il numero verde.


in
Partecipazione al convegno ‘Sviluppo dei territori ad emissioni zero: le Comunità Energetiche Rinnovabili come strumento di innovazione’